Montare tetto in legno  piace particolarmente nelle abitazioni, richiama la tradizione costruttiva più classica nel mondo occidentale, sia per la struttura che per gli elementi di finitura.

  Anche nelle ristrutturazioni e nei contesti storici questo tipo di tetto si adatta molto bene a differenti stili di arredamento.   l tetto della casa: in legno!   stai pensando di fare o di rifare il tetto in legno di casa tua? pensi di farlo in legno ma non sei ancora sicuro? in questo articolo ti spiegheremo vantaggi e svantaggi del tetto in legno. lo abbiamo scritto in collaborazione con naturalmentecasa.it, azienda che realizza tetti ma anche case intere in legno. con il loro aiuto ti spiegheremo tutto quello che devi sapere sul tetto in legno. Riteniamo, infatti, che il tetto sia la cosa più importante della casa. prova ne è il fatto che quando in un edificio il tetto inizia a dare dei problemi la situazione si fa immediatamente seria e la costruzione rischia un veloce decadimento. nella realizzazione di un edificio il tetto costituisce, quindi, una delle parti più importanti e delicate. per questo ti suggeriamo di dedicare una attenzione particolare sia nella scelta che nel controllo delle fasi di costruzione e installazione.I compiti del tetto  al tetto è affidato il compito prevalente di proteggere efficacemente la casa dagli elementi climatici (acqua, neve, vento, calore, umidità) ed alcuni compiti secondari: ospitare i pannelli termici o fotovoltaici; isolare dai rumori aerei; consentire una copertura a verde (il cosiddetto “tetto verde”) o a terrazzo.nel veneto settentrionale, dove ci troviamo, sono due le tipologie di tetto più utilizzate: tetto in laterocemento  tetto in legno  quest’ultimo era più diffuso in passato, poi ha ceduto il passo nel secolo scorso per riprendersi, ora, il primo posto.  vediamo allora di capire quali sono le caratteristiche ed i vantaggi per cui oggi questa soluzione è più utilizzata dai costruttori e preferita dai committenti.   le forme e tipologie di tettole considerazioni rispetto ad una soluzione piuttosto che ad un altra variano radicalmente in relazione alle caratteristiche climatiche delle aree geografiche, e nel nostro caso, quindi, la provincia di vicenza che è caratterizzata da zone pianeggianti, collinari, dalle prealpi e dall’altipiano di asiago.  venendo alle differenti tipologie di realizzazione il tetto può essere realizzato:appoggiando dei tavelloni su dei muretti in laterizio (bimattoni o forati da 10)  appoggiando i tavelloni su muretti in calcestruzzo gettati in opera  impiegare travi in calcestruzzo gettato in opera e laterizio (pignatte)  si può realizzare con pannelli latero-cementizisi può realizzare anche con un orditura metallica  ma, come abbiamo detto, il sistema che in questo momento è di gran lunga il più utilizzato è quello del… tetto in legno, realizzato con una ossatura di travi di ottima qualità che appoggia sui muri perimetrali o su delle colonne e che vanno a sostenere il cosiddetto “pacchetto di copertura”. quale forma per il tetto?  ma prima di approfondire le caratteristiche del tetto in legno un brevissimo accenno alla forma che in queste zone, per quanto ci compete il veneto, assume il tetto.il tetto viene progettato prevalentemente a falde, con cornici che sporgono a proteggere le pareti, le falde non sono troppo spioventi (qualche tetto spiovente lo troviamo in alta montagna ai confini con il trentino) e raramente si realizzano tetti piani.  Lo sporto del tetto, nelle nostre zone, è tradizionalmente importante e opportunamente dimensionato per proteggere l’edificio dai forti rovesci piovosi che sono frequenti specie nelle nostre vallate. 

Link Util:

Una definizione dell’argomento Tetti in Legno Roma data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)